Bipolar Transurethral Resection in Saline (TURis): Outcome and Complication Rates After the First 1000 Cases

href="http://www.uropro.it/pubblicazioni/bipolar-transurethral-resection-in-saline-turis-outcome-and-complication-rates-after-the-first-1000-cases.pdf">Click here to read the full version in PDF

Abstract

Objective:

TURis is an emerging technique that shows the same efficacy of monopolar resection. However, there is currently little available data on the safety of bipolar devices. We assessed outcome and safety of TURis on a large cohort of patients with at least 6 months’ follow-up. Patients and Methods: Between January 2006 and October 2007, 1000 consecutive transurethral resection (TUR), 376 transurethral resection of prostate, 480 transurethral resection of bladder neoplasm, and 144 transurethral incision of prostate were performed. All procedures were carried out with a bipolar device in physiologic saline (TURis). The resectoscope used was an Olympus 26F in continuous flow–type Iglesias with continuous aspiration. The loops were all disposable=single use. The incidence of unwanted stimulation of the obturator reflex, TUR syndrome, thermal skin lesion, blood transfusion, urethral strictures, and bladder neck contractures were recorded.

Results:

None of the patients operated experienced a TUR syndrome or a thermal skin lesion. The median followup of the entire cohort was 12 months (range, 6–24 months); 663 patients had at least 1-year follow-up (66.3%). Urethral stricture occurred in 27 patients (2.7%). Four patients developed a bladder neck contracture after transurethral resection of prostate (1%). Early postoperative clot retention occurred in 21 patients (2.1%), and 11 patients needed one or more transfusion (1.1%). Only six patients (2%) submitted to TUR of a neoplastic lesions at the lateral bladder wall experienced an unwanted trigger of the obturator reflex.

Conclusions:

TURis offers the patient the same results as monopolar technology guaranteeing maximum safety without increasing the incidence of urethral strictures.

href="http://www.uropro.it/pubblicazioni/bipolar-transurethral-resection-in-saline-turis-outcome-and-complication-rates-after-the-first-1000-cases.pdf">clicca qui per leggere la versione completa in PDF
Qui di seguito puoi leggere la traduzione in italiano (generata con un traduttore automatico)

astratto

Obiettivo:

Turis è una tecnica emergente che mostra la stessa efficacia della resezione monopolare. Tuttavia, non esiste attualmente pochi dati sulla sicurezza dei dispositivi bipolari. Abbiamo valutato i risultati e la sicurezza di Turis su un'ampia coorte di pazienti con almeno 6 mesi di follow-up. Pazienti e Metodi: Tra gennaio 2006 e ottobre 2007, 1000 consecutiva resezione transuretrale (TUR), la resezione transuretrale della prostata 376, 480 resezione transuretrale di neoplasia vescicale, e 144 incisione transuretrale della prostata sono stati eseguiti. Tutte le procedure sono state effettuate con un dispositivo bipolare in soluzione salina fisiologica (Turis). Il resettoscopio è stato utilizzato uno 26F Olympus in flusso continuo di tipo Iglesias con aspirazione continua. Gli anelli erano tutti usa e getta = uso singola. L'incidenza della stimolazione indesiderato della reflex otturatore, la sindrome TUR, lesioni cutanee termico, trasfusione di sangue, stenosi uretrali, e contratture del collo della vescica sono stati registrati. Risultati

:

Nessuno dei pazienti operati sperimentato una sindrome TUR o una lesione cutanea termica. Il follow-up mediano dell'intera coorte era di 12 mesi (range 6-24 mesi), 663 pazienti presentavano almeno 1 anno di follow-up (66,3%). Stenosi uretrale si è verificato in 27 pazienti (2,7%). Quattro pazienti hanno sviluppato una contrattura del collo della vescica dopo la resezione transuretrale della prostata (1%). All'inizio di ritenzione del coagulo post-operatorio si è verificato in 21 pazienti (2,1%), e 11 pazienti necessitavano di uno o più trasfusioni (1,1%). Solo sei pazienti (2%) sottoposti a TUR di una lesioni neoplastiche alla parete laterale della vescica sperimentato un trigger indesiderato del riflesso otturatore. Conclusioni

:

Turis offre al paziente gli stessi risultati come la tecnologia monopolare garantendo la massima sicurezza senza aumentare l'incidenza di stenosi uretrali.