Chirurgia dell’incontinenza nella donna e nell’uomo

L’incontinenza urinaria da sforzo nella donna , senza prolasso , può essere curata inserendo al di sotto dell’uretra , per via vaginale , una piccola benderella di tessuto sintetico , che funge da blocco  durante gli aumenti di pressione endoaddominali che causerebbero le fughe di urina . L’intervento può essere eseguito in day surgery o al massimo con un ricovero di una notte.  Una chirurgia simile viene usata nei casi non gravi anche nel maschio , dove l’incontinenza è sempre in relazione ad un pregresso intervento chirurgico . Nei casi più gravi si può procedere all’inserzione  di uno sfintere artificiale.